vieni sott'acqua con noi: nel rispetto-in sicurezza-con amore-- la qualità di un subacqueo si misura anche dalla qualità dei corsi che ha frequentato -- Mantieniti in forma ed allenato -- vieni a conoscerci ed a conoscere le attività subacquee

esercitazione castelvecchio 010Maxi esercitazione di Protezione Civile a Verona.

Oltre 200 i Volontari che sabato 7 settembre hanno partecipato all’esercitazione  ”Prima della pioggia 2019” organizzata dal Comune e dalla Consulta della Protezione Civile di Verona sul tema rischio idrogeologico ed atmosferico, con cantieri in montagna e lungo il fiume per ricerca e soccorso dispersi, posizionamento di paratie di contenimento esondazioni, ricerca e soccorso dispersi caduti nelle fredde acque del fiume Adige. In prima linea il Nucleo Sommozzatori di Protezione civile FIAS di Verona con i fratelli FIAS di Trento che, uniti ai colleghi del Club Subacqueo Scaligero Fipsas, coordinando le operazioni in collaborazione con il Reparto Volo Ana con i suoi droni, con la Croce Bianca Verona, con ANC e con la sala operativa comunale, ha organizzato uno scenario dedicato alla ricerca di dispersi lungo l'impetuoso fiume Adige e con il soccorso e salvataggio di un ciclista caduto in acqua e rimasto incastrato sotto la bicicletta.

Circa 40 i volontari partecipanti al cantiere subacqueo allestito sotto lo storico ponte di Castelvecchio, con la realistica simulazione di monitoraggio e messa in sicurezza, in tempo reale, da tronchi ed altro proveniente dal fiume, cosa che si è puntualmente verificata, con l'intervento dei sommozzatori per il taglio subacqueo della bicicletta e salvataggio e soccorso del povero ciclista prontamente rianimato, riscaldato e stabilizzato.

Tutti i Volontari hanno svolto con grande competenza e professionalità i compiti loro assegnati, organizzati in squadre con compiti specifici di: sicurezza dell’area a terra, sicurezza in acqua ed in corrente, ricognizione aerea con droni, soccorso di persone in corrente, taglio subacqueo, comunicazioni a terra, in acqua e sott'acqua, soccorso dell’infortunato, supportati da una efficiente squadra logistica. Ottimo il coordinamento delle varie associazioni che, con grande disponibilità e sinergia hanno portato a termine con successo i loro lavori, tutti insieme nel rispetto reciproco, in sicurezza, nel generoso spirito della Protezione civile.

VEDI LE FOTO